Benvenuti nel mondo della carta piegata

Ultima

Supereroi di Superagosto

La città sonnecchiava e ribolliva pigra, assorbendo passivamente il calore estivo, quando il 21 Agosto arrivò. In concomitanza con l’anteprima nazionale dell’ultimo film dedicato al Cavaliere Oscuro (l’Uomo Pipistrello per gli amici) il suo simbolo, divenuto ormai icona pop, comparve misteriosamente al centro dell’oblò finale del ponte sulla metropolitana a Garbatella.

Il logo è rimasto per un giorno composto solo da strisce di carta di giornale bagnate, per poi essere rinforzato da una griglia di scotch di carta. A prova di vento, non certo di vandali.

Seconda Estate

Come da titolo, Origamanza varia ha ormai toccato con mano (e termometro) la sua seconda estate!

In genere a noi il caldo non dispiace, e alla carta ancora meno (basta che non sia umido), ma di questi tempi bisogna decisamente rivalutare uno degli origami più diffusi e semplici da realizzare: il ventaglio. Perché bello sì, ma se è anche utile è ancora meglio.

Cambio di formula per la pubblicazione del reportage fotografico sull’ultima fatica di Origamanza varia. Non più ospitato in forma sintetica su una delle pagine di questo sito (non per il momento almeno), bensì caricato come album dal nostro profilo facebook, accessibile anche ai non iscritti al social network. Ciò ha permesso una maggior libertà e quantità di scatti, a testimonianza di un evento che in ogni caso non può che rendere in foto solo una minima parte di quello che ha trasmesso ai visitatori/partecipanti presenti.

Detto ciò, ho il piacere di annunciare la mia prossima partenza per il litorale Garganico, ove per un paio di mesi scarsi dovrei fare il mio dovere di Origamaro e pseudo-insegnante di Hip Hop presso una delle strutture attrezzate. Ebbene sì, andrò ad insegnare a ballare in Puglia. Aspettatevi qualche scatto postumo in compagnia dei Paper Rangers in versione estiva, perché non tarderanno ad arrivare.

Buona estate, buon caldo, buon fresco (se lo trovate) e buon gelato, al plurale.

CONTAGIO – l’esposizione interattiva

Il 25, 26 e 27 Maggio le Officine Culturali INsensINverso, in via Vaiano 15 (Magliana), ospiteranno l’esposizione interattiva “Contagio”. Un percorso che si diramerà in più corridoi dove lo spettatore/portatore interagirà con le opere di oltre trenta artisti. Ogni stanza avrà un’ambientazione diversa e il tema del contagio verrà declinato attraverso le arti più disparate: pittura, scultura, fumetto, videoinstallazione, cinema, teatro e musica saranno chiamate a interagire e a contaminarsi tra loro. La mostra sarà il grande corpo in cui si propaga il virus, attraverso arterie impreviste che il portatore/spettatore esplorerà contagiando ciò che vede.

Qui il programma completo.

Manualità 2.0

La tecnologia al servizio di tradizione e creatività.

L’idea di base che ha portato alla luce questo piccolo blog e che sta partorendo anche questo stesso post è che tecnologia e tradizione, web e manualità, vadano tutt’altro che in direzioni contrarie. Anzi, insieme possono fare grandi cose.

Ad esempio, non ho mai nascosto (anzi è stato in parte per me motivo di orgoglio) di aver appreso la maggior parte delle mie nozioni e di modelli origami sul web, più precisamente da due grandi cyber-insegnanti quali sono mr. Jo Nakashima e mr. Jeremy Shafer (tanto diversi come approccio e stile quanto simili nella cura e nella precisione dei video tutorial). YouTube, infatti, è forse uno degli strumenti figli del web che potrebbero (e in parte già hanno fatto) aiutare e cambiare l’umanità, permettendo per la prima volta lo scambio e la diffusione di un incredibile quantità di “conoscenza pratica”, “saggezza manuale” o come dir si voglia che va sotto il termine generico di Come fare (How to per gli anglofoni). Dalla giocoleria alla falegnameria, dalle porte alle torte, dal trucco al parrucco; sapendo cercare, ormai è possibile trovare ottimi tutorial su praticamente qualsiasi cosa, ed è tutto lì, a portata di click.

Un altro simpatico esempio potrebbe essere l’ormai noto video del venditore di Porta Portese che tra una battuta e l’altra illustra tutte le possibili applicazioni dei suoi incredibili prodotti. La genuinità e la simpatia delle trovate “pubblicitarie” hanno portato in pochi giorni il video dal mio canale youtube al sito di Repubblica, continuando a collezionare migliaia di visualizzazioni e centinaia di commenti.

Grazie a Skype invece, lo stesso principio di scambio di sapere pratico diventa più personale, in diretta e colloquiale, in barba alla distanza che può separare maestro e allievo. Sono molto fiero ed orgoglioso, ad esempio, del fatto che mia madre pochi giorni fa abbia insegnato ad un’amica, via skype, a fare il pane (lievito madre eccetera eccetera). È di questo che sto parlando.

Immagine

Stavolta sono curioso, e vi chiedo: quali sono state le vostre esperienze di “apprendimento via rete”? Vi è capitato di imparare a fare qualcosa da qualcuno a chilometri di distanza, che non sa nemmeno della vostra esistenza? Lasciate un commento qua sotto.

Finale col botto!

Come un pacco di biscotti o la fila alla Posta, anche l’esperimento Cartaviva prima o poi doveva finire. Ma non sarà un addio; dopo la lunga pausa estiva Origamanza varia deciderà in che modo tornare a pungolarvi, dando una nuova forma al suo Laboratorio aperto. Per l’ultima occasione, per salutarsi, per conoscersi (meglio tardi che mai), e per piegare altra carta, vi aspetto questo Venerdì (20 Aprile) alla Bottega di Spiritree. Ancora una volta.

CARTAVIVA, il laboratorio di origami finito perfino sul sito di Repubblica.it, vi aspetta, e vi promette un finale col botto.

ATTENZIONE: Per Venerdì 20 Aprile è previsto uno sciopero di 24 ore dei mezzi di trasporto pubblici. Chi di norma viene al laboratorio accompagnato da mamma Atac lo tenga a mente, e si muova di conseguenza. Vi aspetto!

VII Roman Pillow Fight

Passato un anno dalla sesta edizione, eccomi qui, di nuovo “off topic”, per parlare del e invitarvi al VII Roman Pillow Fight, “la battaja pacifica più gajarda de Roma”. Ma invece di spiegavi personalmente di cosa si tratta, vi rimando a tre media differenti: la locandina dell’evento (fatta e interpretata dal sottoscritto), un articolo su un blog internazionale (per cui sono stato intervistato) e il bellissimo video promo di quest’anno (a cui ho partecipato come cameraman e comparsa). Osservate, leggete e guardate, e con chi rimane folgorato dall‘iniziativa ci si vede il 15 in piazza.

 

Con gli ultimi temerari sopravvissuti (o i ritardatari interessati) ci si trova invece il 20, a Garbatella, a piegare carta.

 

Per domande, dubbi e curiosità, non esitate e lasciate un commento qua sotto, vi risponderò pubblicamente prima che possiate dire *THUMP*.

Tempo

Tempo di tirare le somme, le fila del discorso, e forse qualche sasso. Ma origami da lancio ancora non ho imparato a farli.

Detto ciò, questo nelle foto (non ritoccate) è il mio primo passo nel vasto campo dell’Illuminismo cartaceo. Fogli A4 bianchi e una vecchia lampada da comodino. A breve nuovi modelli degni di Voltaire.


Detto anche ciò, non mi resta che augurarvi una buona esperienza quotidiana e invitarvi, se passate in zona, il 6 Aprile per il penultimo appuntamento con il nostro caro Laboratorio di origami prima della pausa estiva. Venite, piegate e ve ne andate.

Juste Debout Steez 2012, Parigi

Origamanza varia ci tiene particolarmente a salutare e a congratularsi con i due Cartanti che vedete in foto. Si tratta infatti di Sheety e Bboy Arancio, due ballerini cartacei legati in qualche modo alla crew degli UndershoeZ che questa domenica erano presenti al Juste Debout Steez 2012, i “mondiali” dell’Hip Hop che si tengono da anni in Francia. Non avendo partecipato a nessuna delle preselezioni tenutesi in giro per il mondo non hanno potuto gareggiare regolarmente ma, grazie anche alla loro natura e stazza, sono riusciti comunque a guadagnare il dance floor, come testimoniano questi scatti.

Complimenti anche a tutta la “delegazione italiana”, che ci ha fatto divertire e fomentare come non mai. Grande evento e belle persone.

Vi ricordo che questo venerdì e il prossimo vi aspetto per questo doppio appuntamento con CARTAVIVA.

8 Marzo

Nonostante tutto, grazie di tutto.

Ancora carta, ancora pieghe

“Se M’arzo non me seggo più.”

Visto l’entusiasmo dimostrato dai pochi, ma buoni, partecipanti dell’ultimo appuntamento di CARTAVIVA, eccomi qui a comunicare le date delle lezioni di Marzo. Causa trasferta Parigina, infatti, non si potrà rispettare il solito alternarsi dei Venerdì e mi vedo costretto a spostare il prossimo incontro, previsto per il 9. Ma non disperate! Noi ci rivediamo il 16 Marzo con nuovi modelli e tante pieghe da fare. E poi subito il venerdì successivo, il 23, per non darvi tempo di dimenticare nulla…Dopodiché si tornerà tranquillamente ai venerdì alterni. Buona vita, e a presto!