Benvenuti nel mondo della carta piegata

Articoli con tag “esposizione

Carta igienica zombi

[ATTENZIONE: questo post contiene materiale multimediale non adatto ai deboli di vista]

“Ciao! – Quanto tempo! – Eh, è vero. Ma senti, poi com’era andata a finire quella storia…”

Avete presente quando due amici di lunga data si rincontrano dopo tanto tempo e, passato il primo momento, riprendono discorsi e complotti come se si fossero salutati la sera prima? A me è capitato. Ho avuto la fortuna di riallacciare legami che credevo ormai lontani nel tempo e nello spazio e trovarmi davvero bene con persone che erano totalmente sparite, senza colpa, dalla mia vita.

Però può succedere anche il contrario: allontanarsi pian piano da Altri (amici, parenti, vicini, persone…) continuandosi a frequentare passivamente, mentre ci crogioliamo nell’effimera sensazione di partecipare alle loro vite che la finestra dei social network fornisce 24/7. Mi è capitato anche questo. La presa di coscienza è sempre il primo passo per la risoluzione del problema.

Se pensate che stavolta l’abbia presa davvero alla larga con la premessa dell’ennesimo annuncio di resurrezione del sito potreste essere nel giusto. MA non ho più annunci del genere da fare.

stART

Origamanza varia in tutto questo tempo ha continuato a vivere, come placida pensionata, al di fuori della Rete; adagiata sulle mensole, scrivanie, scaffali e mobili di casa Origamaro, la prole cartacea sta bene. Succede addirittura che ogni tanto esca a farsi un giro: ad esempio domani, dalle 17 alle 21.30, si farà una passeggiatina accademica partecipando all’evento stART organizzato da un gruppo di studenti del Dams di Roma Tre presso la sede della loro facoltà (via Ostiense 133). Un occasione per dar visibilità a tutti gli studenti che riescono ad alternare teoria cinematografica e pratica artistica.

Va bene, ma cosa c’azzecca il titolo? Se ve lo siete chiesto davvero vuol dire che non siete lettori di lunga data (magari siete arrivati su queste sponde proprio per la piccola installazione al Dams). Siete perdonati, anche se certe cose non si fanno. La verità, o almeno quella che serve a me in questo momento, è che ogni tanto chi vi scrive con la carta fa anche altro. Sì, è carta igienica ma no, non quello (cioè sì ovviamente anche quello quando serve ma non è rilevante ai fini del discorso). Bensì questo:

ZombiCarta igienica, colla vinilica e poco altro: in puro stile Art Attack nel corso degli anni ho sperimentato in ambito “Make-up Postumo”.

Ora che vi ho mostrato questo bel partito vi spiego anche il perché: quest’anno ho organizzato la serata di Halloween del Villaggio Cultura Pentatonic, Circolo Arci in zona Eur Laurentina, anche se sarebbe più corretto dire che un gruppo di zombi gestirà l’evento, trattenendosi dall’assaggiare quasi tutti gli ospiti. Vi consiglio di spendere un minuto e venti per vedervi questo video che è stato ritrovato in zona qualche giorno fa e poi, se la cosa vi stuzzica, cliccare QUI o sulla foto per maggiori info.

Visto che ormai ho abbondantemente superato la lunghezza media di un post, aggiungo con orgoglio che la componente musicale della serata sarà affidata alle Teste di Croma, un grande coro polifonico giovanile autogestito che metteva i brividi già quando erano tutti vivi, figuratevi quando li vedrete mezzi o tre quarti morti!

Spero di vedere qualcuno di voi il 31 e…buon divertimento, sempre.

Annunci

Seconda Estate

Come da titolo, Origamanza varia ha ormai toccato con mano (e termometro) la sua seconda estate!

In genere a noi il caldo non dispiace, e alla carta ancora meno (basta che non sia umido), ma di questi tempi bisogna decisamente rivalutare uno degli origami più diffusi e semplici da realizzare: il ventaglio. Perché bello sì, ma se è anche utile è ancora meglio.

Cambio di formula per la pubblicazione del reportage fotografico sull’ultima fatica di Origamanza varia. Non più ospitato in forma sintetica su una delle pagine di questo sito (non per il momento almeno), bensì caricato come album dal nostro profilo facebook, accessibile anche ai non iscritti al social network. Ciò ha permesso una maggior libertà e quantità di scatti, a testimonianza di un evento che in ogni caso non può che rendere in foto solo una minima parte di quello che ha trasmesso ai visitatori/partecipanti presenti.

Detto ciò, ho il piacere di annunciare la mia prossima partenza per il litorale Garganico, ove per un paio di mesi scarsi dovrei fare il mio dovere di Origamaro e pseudo-insegnante di Hip Hop presso una delle strutture attrezzate. Ebbene sì, andrò ad insegnare a ballare in Puglia. Aspettatevi qualche scatto postumo in compagnia dei Paper Rangers in versione estiva, perché non tarderanno ad arrivare.

Buona estate, buon caldo, buon fresco (se lo trovate) e buon gelato, al plurale.


CONTAGIO – l’esposizione interattiva

Il 25, 26 e 27 Maggio le Officine Culturali INsensINverso, in via Vaiano 15 (Magliana), ospiteranno l’esposizione interattiva “Contagio”. Un percorso che si diramerà in più corridoi dove lo spettatore/portatore interagirà con le opere di oltre trenta artisti. Ogni stanza avrà un’ambientazione diversa e il tema del contagio verrà declinato attraverso le arti più disparate: pittura, scultura, fumetto, videoinstallazione, cinema, teatro e musica saranno chiamate a interagire e a contaminarsi tra loro. La mostra sarà il grande corpo in cui si propaga il virus, attraverso arterie impreviste che il portatore/spettatore esplorerà contagiando ciò che vede.

Qui il programma completo.


Din don, comunicazione di servizio

Salve!

-È stata finalmente aggiunta a questo blog la pagina dedicata all’ultima mia piccola esposizione. Foto, descrizione e le targhette delle opere riportate parola per parola: trovate questo ed altro qui.

-CARTAVIVA, il laboratorio manuale di Origamanza varia, ha scaldato i motori e vi aspetta pieno di idee ed energia il 10 Febbraio!

-Se siete fan romani dei Muppets, mi permetto di segnalarvi questo simpatico appuntamento per il 3 (giorno di uscita del loro nuovo film).

A presto!


Persone, carta e musica

Grande serata quella di ieri! Sono contento che tanta bella gente sia venuta a passare un po’ di tempo tra buona musica e qualche quadro. La quattro opere esposte hanno decisamente avuto il loro pubblico, e speriamo che riescano a sopravvivere ad una settimana di programmazione del Pentatonic. Tema dell’esposizione, come sapete, è la seconda chance data agli scarti prodotti ogni giorno: a tal proposito voglio anche ringraziare i Cremisi per la loro performance live che, nonostante li abbia costretti a vestirsi da netturbini, era tutt’altro che da buttare.

In attesa che gli addetti stampa autorizzati mi forniscano le foto della serata (e delle installazioni) dovrete accontentarvi di questo piccolo particolare indecifrabile del work-in-progress di uno dei pezzi. Per la pagina dedicata all’esposizione dovrete invece aspettare almeno la fine della stessa…ASPETTARE?! Ma venite a vedervele di persona, che in foto non rendono!

Il Pentatonic è aperto tutte le sere dalle 21 alle 2,  Giovedì anche dalle 16 alle 20. Vi consiglio di andare sul loro sito per vedere gli eventi in programma questa settimana e decidere quando passare. ATTENZIONE: visto che una delle opere (quella usata anche per la copertina) è composta anche da frammenti audio che necessitano della mia presenza per essere attivati, fatemi sapere via mail o tramite facebook quando avete intenzione di passare e farò il possibile per esserci.

Venerdì 27 secondo appuntamento 2012 con CARTAVIVA!


Carta e altri Scarti

Bentornati e ben ritrovati a tutti. Spero siate riusciti a mantenere le vostre pro-porzioni durante le feste, e siate pronti per un 2012 carico e pieno di grandi eventi. Il primo tra tutti, ovviamente, è la mia nuova piccola esposizione al Circolo Arci del quartiere Giuliano-Dalmata, il Pentatonic Live Club. Se la locandina vi ha incuriosito, o volete scambiare due chiacchiere con me, vi aspetto al vernissage (o, se mi fate sapere via mail quando avreste intenzione di passare, ci si può mettere d’accordo per un altro giorno).

Clicca, copia, stampa e appendi!

 Ovviamente con i veterani e i nuovi adepti di CARTAVIVA ci vediamo prima alla Bottega di Spiritree, con il primo appuntamento dell’anno.


Numeri da ripiegare

Ventiquattro articoli, quarantatré immagini e più di duemila visite in meno di tre mesi.

E con questo sto a posto con i conti.

Voglio ringraziare i tredici temerari che hanno lasciato la propria mail per ricevere una notifica ad ogni mio nuovo articolo (tra cui la mamma e il papà, ovviamente) ma anche tutti quelli che hanno partecipato al quel grande esperimento (o medio, che dir si voglia) che è stata CARTAVIVA, conclusosi oggi con l’ultimo appuntamento all’Ex51. Non disperate, insieme al colorito giallastro delle foglie, alle castagne, al Doctor Who e all’iOS 5 tornerà anche il laboratorio della carta piegata: ci si vede in Autunno!

A tutti quanti, soprattutto a chi non fosse interessato al laboratorio o non credesse più nell’esistenza delle stagioni, faccio presente invece che è stata aggiunta al blog una pagina dedicata interamente alla mostra “Viaggi su Carta”, terminata ormai da una decina di giorni. Enjoy it!


Colle Oppio all’orizzonte

[ATTENZIONE: se siete approdati a questo blog seguendo le tracce lasciate da alcuni pendolari di carta incontrati sui vagoni della Metro B di Roma e volete saperne di più, leggetevi per prima cosa il post precedente]

Questo, invece, è più un promemoria, per evitare che le vostre menti, distratte e rapite dal tran tran quotidiano, possano dimenticarsi e lasciarsi sfuggire due Grandi Eventi ormai alle porte.

Ovviamente sto parlando soprattutto della Mostra che finalmente è giunta: questo Martedì ci sarà l’inaugurazione e voi tutti siete invitati. In compagnia dello stress degli ultimi preparativi vi dico che non vedo l’ora. Giovedì 19, invece, c’è l’ormai consueto appuntamento con il laboratorio di Origamanza varia, CARTAVIVA, come sempre presso il centro sociale Ex 51.

Buona routine, e a presto.


Lettori di giornali

Oggi è successa una cosa stranissima: come spesso mi accade stavo in metropolitana (linea B), diretto verso casa, quando, alzando lo sguardo dal libro, mi accorgo di tre Paper Rangers appollaiati in alto, lì davanti a me, sulla barra per reggersi, intenti a sfogliare un paio di quotidiani! Accanto a essi un adesivo recitava così:

“Take a photo and google ORIGAMANZA VARIA”.

Tornato a casa, scopro che mi è arrivata una mail con qualche foto allegata, in cui si testimoniava una partecipazione cartacea di ben più ampia scala! Ho immaginato fossero già il prodotto di quel fenomeno misterioso, e non ho perso tempo: aggiustate e siglate, le foto sono finite tutte nel mio album flickr.

Osservandole meglio, ho notato anche che i giornali sfogliati dai cartanti non sono quotidiani qualsiasi; c’è il Manifesto del giorno dell’elezione di Ratzinger, La Repubblica dell’11 Settembre, un City sull’influenza suina, un Metro sullo star bene sui mezzi pubblici (autocelebrativo?) e addirittura il Corriere della Sera con l’annuncio dell’armistizio di Badoglio. Ma tutte le diverse testate hanno, in ultima pagina, una pubblicità legata al referendum, con le immagini della campagna per l’acqua pubblica e per il No al nucleare (quest’ultima credo sia la stessa immagine vista su molte magliette degli artisti esibitisi al concerto del Primo Maggio). Insomma, a quanto pare i Paper Rangers hanno scoperto il mondo dei mezzi pubblici romani e sembrano sensibili ai temi del referendum, nonostante l’acqua sia loro nemica e le radiazioni non li interessino più di tanto: avranno pensato che il destino di acqua e nucleare, benchè apparentemente non siano argomenti che li riguardino in prima cartacea persona, dovrebbero interessare tutti a prescindere? Chi lo sa.

Da parte mia, accetto il suggerimento dei miei cari omini, aggiungendo che chiunque abbia scattato foto (che in metro sarebbe vietato, ma non severamente) potrebbe inviarmele all’indirizzo mail che trovate nella pagina “Info Origamanza varia“, gliene sarei pubblicamente grato. Vi invito inoltre a fare un salto alla mostra per cui sono stati scritturati questi piccoli omini colorati, e mi raccomando: il 12 e il 13 Giugno tutti a votare al referendum.


VIAGGI SU CARTA

VIAGGI SU CARTA

Che sia stampata, piegata, lucida o opaca, la carta racconta; una porta aperta su cronache, storie e mondi incantati.
Ma stavolta il supporto cartaceo è anche soggetto: decide di alzarsi e venirti a trovare, di persona.
Una fenditura occasionale nella realtà mette in comunicazione reale e surreale, carta e vita, per un incontro in cui entrambe le parti resteranno colpite.

Origami, Fotografie e fotomontaggi

Ecco finalmente il flyer della mostra. Segnatevi tutto e accorrete numerosi!

BistrArt     evento facebook